Curcuma: 13 Benefici per la Salute

La curcuma può essere il più efficace integratore alimentare esistente.

Molti studi dimostrano che ha grandi benefici per il corpo e il cervello. Eccone 13.

Benefici della Curcuma – Riassunto Rapido

  • L’infiammazione cronica contribuisce a molte comuni malattie occidentali. La curcumina può sopprimere molte molecole note per svolgere un ruolo importante nell’infiammazione.
  • Ha potenti effetti antiossidanti. Neutralizza i radicali liberi da solo, ma stimola anche gli enzimi antiossidanti dell’organismo.
  • Aumenta i livelli dell’ormone cerebrale BDNF, che aumenta la crescita di nuovi neuroni e combatte vari processi degenerativi nel cervello.
  • Ha effetti benefici su diversi fattori noti per svolgere un ruolo nelle malattie cardiache. Migliora la funzione dell’endotelio ed è un potente agente antinfiammatorio e antiossidante.
  • Porta a diversi cambiamenti a livello molecolare che possono aiutare a prevenire e forse anche curare il cancro.
  • Può attraversare la barriera emato-encefalica e ha dimostrato di portare a vari miglioramenti nel processo patologico della malattia di Alzheimer.
  • L’artrite è un disturbo comune caratterizzato da infiammazioni articolari. Molti studi dimostrano che la curcumina può aiutare a trattare i sintomi dell’artrite ed è in alcuni casi più efficace dei farmaci antinfiammatori.
  • Uno studio su 60 persone con depressione ha dimostrato che la è efficace quanto il Prozac nell’alleviare i sintomi della condizione.
  • A causa dei suoi molti effetti positivi sulla salute, come il potenziale per prevenire le malattie cardiache, l’Alzheimer e il cancro, la curcumina può aiutare la longevità.

fonte: youtube

Informazioni Nutrizionali Curcuma in polvere

Secondo il National Nutrient Database del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, un cucchiaio da tavola di curcuma in polvere contiene:

  • 29 calorie
  • 0,91 grammi (g) di proteine
  • 0,31 g di grasso
  • 6,31 g di carboidrati
  • 2,1 g di fibra
  • 0,3 g di zucchero

La stessa porzione fornisce:

  • 26% del fabbisogno giornaliero di manganese
  • 16% del fabbisogno giornaliero di ferro
  • 5% del fabbisogno giornaliero di potassio
  • 3% del fabbisogno giornaliero di vitamina C

Benefici della Curcuma

La curcuma contiene composti bioattivi con potenti proprietà medicinali

curcuma in polvere

La curcuma è la spezia che conferisce al curry il suo colore giallo ed è stato utilizzata in India per migliaia di anni come spezia ed erba medicinale.

Recentemente, la scienza ha iniziato a sostenere ciò che gli indiani hanno conosciuto per lungo tempo – contiene davvero composti con proprietà medicinali.

Questi composti sono chiamati curcuminoidi, il più importante dei quali è la curcumina.

La curcumina è il principale ingrediente attivo della curcuma. Ha potenti effetti antinfiammatori ed è un antiossidante molto forte.

Tuttavia, il contenuto di curcumina della curcuma non è così alto (circa il 3% in peso). Sarebbe quindi molto difficile raggiungere questi livelli solo utilizzando la spezia di curcuma negli alimenti.

Pertanto, se si desidera sperimentare appieno gli effetti, è necessario prendere un integratore che ne contenga significative quantità. I migliori integratori di curcumina contengono piperina, aumentandone sostanzialmente l’efficacia.

La curcumina è anche liposolubile, quindi può essere una buona idea prenderla con un pasto grasso.

È un anti-infiammatorio naturale

informazioni nutrizionali curcuma

Gli scienziati credono che l’infiammazione cronica giochi un ruolo importante in quasi tutte le malattie occidentali. Ciò include le malattie cardiache, il cancro, la sindrome metabolica, il morbo di Alzheimer e varie condizioni degenerative.

Pertanto, tutto ciò che può aiutare a combattere l’infiammazione cronica è di potenziale importanza nella prevenzione e persino nel trattamento di queste malattie.

La curcumina è fortemente antinfiammatoria. Infatti, è così potente che corrisponde all’efficacia di alcuni farmaci antinfiammatori, senza effetti collaterali.

Blocca l’NF-kB, una molecola che viaggia nei nuclei delle cellule e attiva i geni legati all’infiammazione. Si ritiene che l’NF-kB svolga un ruolo importante in molte malattie croniche.

Senza entrare nei dettagli (l’infiammazione è estremamente complicata), la chiave è che la curcumina è una sostanza bioattiva che combatte l’infiammazione a livello molecolare.

Aumenta drasticamente la capacità antiossidante dell’organismo.

polvere di curcuma

Si ritiene che il danno ossidativo sia uno dei meccanismi alla base dell’invecchiamento e di molte malattie.

Si tratta di radicali liberi, molecole altamente reattive con elettroni non accoppiati. I radicali liberi tendono a reagire con importanti sostanze organiche, come acidi grassi, proteine o DNA.

La ragione principale per cui gli antiossidanti sono così benefici è che proteggono il corpo dai radicali liberi.

La curcumina è un potente antiossidante in grado di neutralizzare i radicali liberi grazie alla sua struttura chimica.

Inoltre stimola l’attività degli enzimi antiossidanti dell’organismo. In questo modo fornisce un colpo doppio contro i radicali liberi. Li blocca direttamente, poi stimola le difese antiossidanti dell’organismo.

Aumenta il fattore neurotrofico di derivazione cerebrale, collegato al miglioramento della funzione cerebrale e ad un minor rischio di malattie cerebrali.

In passato si credeva che i neuroni non fossero in grado di dividersi e moltiplicarsi dopo la prima infanzia.

Tuttavia, è ormai noto che questo accade.

I neuroni sono in grado di formare nuove connessioni, ma in alcune aree del cervello possono anche moltiplicarsi e aumentare di numero.

Uno dei principali motori di questo processo è il fattore neurotrofico di derivazione cerebrale (BDNF), che è un tipo di ormone della crescita che funziona nel cervello.

Molti disturbi cerebrali comuni sono stati collegati alla diminuzione dei livelli di questo ormone, tra cui la depressione e il morbo di Alzheimer.

È interessante notare che la curcumina può aumentare i livelli cerebrali di BDNF.

In questo modo, può essere efficace nel ritardare o addirittura invertire molte malattie cerebrali e riduzioni delle funzioni cerebrali legate all’età.

Può anche migliorare la memoria e rendere più intelligente, il che sembra logico dati i suoi effetti sui livelli di BDNF. Tuttavia, gli studi controllati nelle persone sono necessari per confermare questo

Dovrebbe abbassare il rischio di malattie cardiache

Le malattie cardiache sono la prima causa di morte al mondo. I ricercatori le hanno studiate per molti decenni e hanno imparato molto sul perché accade.

Non sorprende che le malattie cardiache siano incredibilmente complicate e che diverse cause vi contribuiscano.

La curcumina può aiutare a invertire molte fasi del processo delle malattie cardiache.

Forse il principale vantaggio quando si tratta di malattie cardiache è il miglioramento della funzione dell’endotelio, che è il rivestimento dei vasi sanguigni.

È ben noto che la disfunzione endoteliale è uno dei principali motori delle malattie cardiache e comporta l’incapacità dell’endotelio di regolare la pressione sanguigna, la coagulazione del sangue e vari altri fattori.

Diversi studi suggeriscono che la curcumina porta a miglioramenti nella funzione endoteliale. Uno studio ha trovato che è efficace come l’esercizio fisico, mentre un altro dimostra che funziona così come il farmaco Atorvastatina.

Inoltre riduce l’infiammazione e l’ossidazione (come discusso sopra), che svolgono un ruolo anche nelle malattie cardiache.

Può aiutare a prevenire (e forse anche curare) il cancro

Il cancro è una malattia terribile, caratterizzata da una crescita cellulare incontrollata.

La curcumina è stata studiata come erba benefica nel trattamento del cancro. Gli studi hanno dimostrato che può contribuire alla morte delle cellule cancerose e ridurre l’angiogenesi (crescita di nuovi vasi sanguigni nei tumori) e le metastasi (diffusione del cancro).

Numerosi studi indicano che la curcumina può ridurre la crescita di cellule cancerogene in laboratorio e inibire la crescita dei tumori negli animali da laboratorio.

Tuttavia, Se la curcumina ad alte dosi (preferibilmente con un potenziatore di assorbimento come la piperina) possa aiutare a trattare il cancro negli esseri umani deve ancora essere studiato correttamente.

In uno studio di 30 giorni su 44 uomini con lesioni del colon che a volte diventano cancerose, 4 grammi di curcumina al giorno hanno ridotto il numero di lesioni del 40%.

Forse la curcumina sarà usata insieme al trattamento convenzionale del cancro un giorno. È troppo presto per dirlo con certezza, ma sembra promettente e viene studiata intensamente.

Può essere utile nella prevenzione e nel trattamento del morbo di Alzheimer

alzheimer

Il morbo di Alzheimer è la malattia neurodegenerativa più comune al mondo e una delle principali cause di demenza.

Purtroppo non è ancora disponibile un buon trattamento per l’Alzheimer. Pertanto, prevenire che si verifichi in primo luogo è della massima importanza.

Ci possono essere buone notizie all’orizzonte perché la curcumina ha dimostrato di attraversare la barriera emato-encefalica.

È noto che l’infiammazione e il danno ossidativo giocano un ruolo nella malattia di Alzheimer, e la curcumina ha effetti benefici su entrambi.

Inoltre, una caratteristica chiave della malattia di Alzheimer è l’accumulo di grovigli proteici chiamati placche amiloidi. Gli studi dimostrano che la curcumina può aiutare a liberare queste placche.

Tuttavia, studi più approfonditi sono in corso ed allo stato attuale non si può dire con certezza se posso prevenire o curare l’Alzahimer.

I pazienti affetti da artrite rispondono molto bene agli integratori di curcumina

artrite

L’artrite è un problema comune nei paesi occidentali. Ci sono diversi tipi di artrite, la maggior parte dei quali comporta l’infiammazione delle articolazioni.

In uno studio condotto su persone affette da artrite reumatoide, la curcumina era ancora più efficace di un farmaco antinfiammatorio.

Molti altri studi hanno esaminato gli effetti della curcumina sull’artrite e si sono notati miglioramenti in vari sintomi.

Gli studi dimostrano che ha incredibili benefici contro la depressione.

depressione

La curcumina ha mostrato qualche promessa nel trattamento della depressione.

In uno studio controllato, 60 persone con depressione sono state organizzate in tre gruppi.

Un gruppo ha preso il Prozac, un altro gruppo un grammo di curcumina e il terzo gruppo sia il Prozac che la curcumina.

Dopo 6 settimane, la curcumina aveva portato a miglioramenti simili al Prozac. Il gruppo che ha preso sia il Prozac che la curcumina ha ottenuto i risultati migliori.

Secondo questo piccolo studio, la curcumina è efficace quanto un antidepressivo.

La depressione è anche legata alla riduzione dei livelli del fattore neurotrofico di derivazione cerebrale (BDNF) e di un ippocampo in contrazione, un’area cerebrale con un ruolo nell’apprendimento e nella memoria.

Previene la perdita di capelli

capelli lucidi

La perdita di capelli può quasi sempre essere attribuita ad una carenza nutrizionale. Sia che la carenza sia dovuta a una cattiva alimentazione, a scelte di vita o a condizioni ereditarie, l’incapacità dell’organismo di assorbire e utilizzare le sostanze nutrienti essenziali può influire negativamente su molteplici processi fisici, tra cui la produzione e la ritenzione dei capelli.

I follicoli piliferi possono essere compromessi, portando ad una produzione minima di nuova crescita dei capelli e all’incapacità di mantenere i capelli esistenti. I prodotti da banco che promettono di prevenire la caduta dei capelli includono spesso sostanze chimiche aggressive e additivi sintetici che possono agitare la pelle e inibire la ritenzione sana e naturale dei capelli.

Sorprendentemente, l’uso di curcuma è uno degli approcci naturali per prevenire la caduta dei capelli.

Poiché contiene una serie di sostanze nutritive che aiutano la pelle a raggiungere un livello ottimale di salute, l’estratto di curcuma e gli integratori possono essere utilizzati sia in applicazioni interne che esterne per assicurare che il cuoio capelluto rimanga sano e i capelli continuino a crescere.

Aiuta la digestione

aiutare la digestione

Un modo in cui la curcuma giova al corpo è quello di aiutare l’apparato digerente. Il nostro sistema digestivo è costituito da più parti che lavorano insieme per spostare ed elaborare il cibo che mangiamo.

Dalla saliva in bocca (che inizia la dissoluzione del cibo) ai movimenti muscolari dell’esofago (che tira il cibo nell’intestino) fino al rilascio della bile da parte della cistifellea (che rompe il cibo), la digestione è un processo intricato.

Poiché ci sono così tanti organi e funzioni coinvolte nella digestione, il processo può essere facilmente interrotto, soprattutto se non si assumono abbastanza vitamine e minerali, che sono necessari per sostenere quegli organi e le loro funzioni. Gli enzimi, gli acidi e le escrezioni necessari per una corretta digestione sono prodotti solo quando la dieta fornisce quantità adeguate dei nutrienti da cui dipendono.

Poiché la maggior parte delle persone trova difficile aderire a una dieta completa di frutta, verdura, carni magre e cereali per garantire la massima disponibilità di sostanze nutritive, sarete felici di scoprire che la curcuma può aiutare.

Con l’assortimento di fibre, vitamine, minerali, antiossidanti e composti antinfiammatori, la curcuma può fornire la nutrizione precisa di cui il sistema digestivo ha bisogno per sostenere le reazioni enzimatiche, la produzione di acidi, il movimento muscolare e l’assorbimento ottimale dei nutrienti.

Tutti i benefici della curcuma si combinano per creare gli elementi perfetti del sistema digestivo che favoriscono una digestione ottimale (e regolare) ogni giorno!

Promuove la perdita di grasso

aiutare la perdita di peso

Il corpo ha bisogno di nutrienti specifici per svolgere ogni funzione coinvolta nella combustione dei grassi. Queste funzioni includono:

  • Aumentare il metabolismo (migliorando le calorie bruciate)
  • Regolare i livelli di zucchero nel sangue e ridurre al minimo la resistenza all’insulina
  • Regolare la produzione e i livelli ormonali (garantendo il controllo del cortisolo e di altri ormoni che trattengono i grassi).
  • Migliorare la comunicazione tra l’apparato digerente e il cervello tramite neurotrasmettitori per garantire un’adeguata percezione del senso di sazietà.

Se si aggiunge curcuma alla dieta quotidiana gli elementi essenziali necessari per ciascuno di questi processi sono forniti agli organi appropriati e favoriscono il buon funzionamento di ogni sistema.

Quando ogni sistema è ottimizzato, i benefici sono molteplici:

  • Il cibo è digerito correttamente
  • La produzione di bile è equilibrata
  • livelli di energia sono più alti
  • La sensazione di pienezza è più immediata
  • Le percentuali di calorie bruciate sono più alte
PRODOTTO CONSIGLIATO
piperina e curcuma plusPIPERINA & CURCUMA PLUS

Piperina & Curcuma Plus è un integratore alimentare al 100% naturale. La piperina ha un’azione detox, mentre la curcuma brucia i depositi di grasso ed aumenta il metabolismo, favorendo il dimagrimento.

14. Pulisce il fegato

Il fegato ha il difficile compito di pulire i fluidi del nostro corpo da tossine, sostanze inquinanti e irritanti. Il fegato svolge quindi un ruolo importante nel mantenere l’immunità del corpo e la sua capacità di combattere le infezioni e preservare la salute generale. Se il fegato stesso è compromesso con le tossine derivanti dalla dieta, dall’ambiente o dalle scelte di stile di vita, funziona male e questo può portare a conseguenze catastrofiche che possono influenzare negativamente il corpo e la mente.

Con un focus sulla vita sana e approfittando dei numerosi benefici della curcuma, chiunque può invertire i danni al fegato, migliorandone la salute e la produttività.

Con un fegato completamente funzionante e sano, il corpo e la mente possono prosperare, senza proprietà ossidative e radicali liberi che possono dilagare, uccidendo o mutando le cellule in tutto il corpo.

(L’ossidazione è un processo che produce “radicali liberi” dannosi e potenzialmente pericolosi che possono muoversi in tutto il corpo attraverso il flusso sanguigno e i tessuti, causando cambiamenti potenzialmente dannosi alle cellule).

Le sostanze presenti nella curcuma, compresa la curcumina, agiscono come potenti antiossidanti e agenti antinfiammatori, proteggendo e pulendo il fegato e tutto il corpo!

Quando essere cauti con la curcuma: Effetti collaterali

La curcuma è generalmente un ingrediente e un integratore molto sicuro. Tuttavia, parlare con il medico prima di iniziare qualsiasi routine è caldamento consigliato. Di seguito alcune situazioni specifiche che richiedono particolare attenzione:

  • Mangiare curcuma negli alimenti è sicuro durante la gravidanza, ma gli integratori potrebbero non esserlo.
  • Potrebbe rallentare la coagulazione del sangue, quindi chi ha problemi di emorragia o un intervento chirurgico imminente deve essere prudente.
  • La curcumina otrebbe diminuire lo zucchero nel sangue nei diabetici.
  • Elevate quantità di curcuma possono influenzare l’assorbimento del ferro.
  • La curcuma potrebbe diminuire i livelli di testosterone e il movimento dello sperma, che potrebbe influenzare la fertilità.
  • Livelli elevati di curcuma potrebbero aumentare la produzione di acido gastrico, che potrebbe essere problematico per chi soffre di reflusso o ulcere.

Cenni storici

Originario del sud-ovest dell’India, la radice di curcuma è stato un alimento base della medicina ayurvedica per più di 4.000 anni. I benefici e l’uso della curcuma si è diffuso di recente in tutto il mondo per contribuire alla guarigione e alla prevenzione innumerevoli condizioni. La prima testimonianza della pianta si trova in uno dei primi documenti scientifici e medici ayurvedici, il testo sanscrito Compendium di Caraka (scritto tra il IV secolo a.c.e. e il II secolo a.e.), che raccomandava la curcuma come rimedio efficace contro l’avvelenamento alimentare.

La curcuma è diventata un alimento base della cultura e della cucina dell’India, dove ne hanno utilizzato la radice per molteplici applicazioni. Le persone in India divennero così devoti credenti nei poteri curativi e protettivi della radice da diventare piantatrici e fornitori; oggi l’India produce più dell’80% della radice di curcuma del mondo. Con più di 3.000 studi pubblicati in riviste specializzate negli ultimi venticinque anni, che ne mostrano gli straordinari benefici per la salute, la curcuma ha fatto il suo ingresso nel mondo medico occidentale.

Profilo chimico

La curcuma contiene più di 100composti chimici che contribuiscono alla sua capacità di aiutare a curare condizioni che vanno dal mal di stomaco alle malattie respiratorie. Questi composti chimici sono ciò che rendono unica la curcuma. La cosa più importante è il contenuto di curcumina, che è un polifenolo. I polifenoli sono sostanze chimiche organiche che hanno dimostrato di avere proprietà antinfiammatorie. I polifenoli sono presenti anche in altri alimenti e bevande, come l’epigallocatechina nel tè verde, la capsaicina nei peperoncini e il resveratrolo nel vino rosso e nelle arachidi fresche.

La curcumina è ciò che conferisce alla radice di curcuma il suo bel colore giallo-arancio. I curcuminoidi, il gruppo di composti chimici responsabili dei benefici per la salute, includono inoltre la demetossicurcumina e la bisdimetossicurcumina. Sono presenti poi anche oli volatili, tra cui tumerone, artumerone e zingiberene.

La curcumina è la parte della curcuma che è stata studiata più frequentemente per i suoi usi come integratore alimentare . Uno studio condotto dal Asian Coordinating Group for Chemistry ha dimostrato che i suoi estratti possono avere proprietà antimicotiche e antibatteriche. Il National Institutes of Health elenca più di ottanta studi che stanno esaminando i benefici della curcuma e la capacità di trattare e guarire i problemi, dalla sindrome dell’intestino irritabile alla nefropatia diabetica. (Visita https://clinicaltrials.gov per informazioni aggiornate su questi studi).

Conclusioni

La Curcuma è uno dei migliori nutrienti in tutto il mondo. C’è una ragione per cui è stata utilizzata nel corso della storia da alcuni dei più efficaci fornitori di assistenza sanitaria nel mondo.

I migliori benefici sono:

  1. Può rallentare o prevenire i coaguli di sangue
  2. Riduce i sintomi della depressione
  3. Combatte l’infiammazione
  4. Aumenta la salute della pelle
  5. Può superare il farmaco per l’artrite comune
  6. Potrebbe trattare o prevenire alcuni tipi di cancro
  7. Può aiutare a gestire il diabete
  8. Combatte l’obesità
  9. Supporta la gestione delle malattie infiammatorie intestinali
  10. Può regolare il colesterolo
  11. Può funzionare come antidolorifico naturale
  12. Aiuta la disintossicazione

Si raccomanda di utilizzare un integratore con piperina, che è la sostanza che aumenta l’assorbimento di curcumina del 2,000%.

Gli effetti collaterali della curcuma sono rari e per lo più limitati. Le donne in gravidanza non dovrebbero assumerla, in quanto può indurre contrazioni uterine, ma la maggior parte delle persone dovrebbe essere in grado di assumere in modo sicuro le dosi raccomandate.

In ogni caso, prestate sempre attenzione ai possibili effetti collaterali e discuteteli con il vostro medico di fiducia.

PRODOTTO CONSIGLIATO
piperina e curcuma plusPIPERINA & CURCUMA PLUS

Piperina & Curcuma Plus è un integratore alimentare al 100% naturale. La piperina ha un’azione detox, mentre la curcuma brucia i depositi di grasso ed aumenta il metabolismo, favorendo il dimagrimento.